​30^ Salita del Costo: aggiornamento per le normative post stato di emergenza

Il Rally Club Team organizzatore della cronoscalata vicentina, attende
le nuove direttive previste dopo la fine dello stato
di emergenza previsto per il 31 marzo

Ammesse anche 50 auto storiche e confermata anche la Parata non competitiva

Il 31 marzo è la data stabilita dal Governo per la cessazione dello stato d’emergenza legato alla pandemia, ma ad oggi non sono ancora chiare le procedure alle quali si dovranno attenere gli “addetti ai lavori” nel campo del motorsport.

“Siamo in attesa di ricevere istruzioni dalla Prefettura – dichiara Renzo De Tomasi organizzatore della manifestazione – e auspichiamo che a breve si riesca ad avere conferme che inoltreremo tempestivamente agli interessati soprattutto per quanto riguarda il possesso del green pass. Dobbiamo, e vogliamo, organizzare al meglio le modalità di accesso alle aree protette dell’evento, sia per i team quanto per il pubblico, attenendoci anche a quanto stabilito da ACI Sport in materia”.

Nel frattempo stanno pervenendo le iscrizioni a quella che sarà la gara di apertura del T.I.V.M. alla quale saranno ammesse anche le auto storiche nel numero massimo di cinquanta unità ed è confermata anche la Parata non competitiva che precederà le auto in gara sia nelle prove ufficiali che in gara alla domenica.